giovedì 18 ottobre 2012

Ciabatta

Cari lettori,
sono contenta di poter riscrivere in questo blog, dopo dieci lunghi giorni senza il mio account!
Maledetto hacker! Se ti becco, non ti dico cosa ti farei!
Scusate lo sfogo, ma per colpa di non so chi, Google mi aveva cancellato l'account e di conseguenza anche questo blog! :( Non so come avrei fatto se non me lo avessero ridato!
Quindi state attenti, cambiate ripetutamente la password dei vostri indirizzi email!
Ora, basta con la rabbia però, passiamo alla ricetta della Ciabatta con il lievito madre! (ringrazio sempre Antonella Scialdone, anche questa è sua :) )

                                                                                                       Ingredienti:
Ciabatta
         Per il Poolish:

74g di frumento "O"
107 g di acqua
100g di pasta madre rinfrescata

   L'impasto:
327g di farina di frumento "O" ( io l'ho variata con 200g di farina "O" e 127g di farina di segale)
193g di acqua
9g di sale




Procedimento: 

La sera prima bisogna preparare il poolish, mettendo in una terrina la pasta madre e sciogliendola con una forchetta nell'acqua finchè sarà tutto liquido.
Aggiungere la farina e mescolare fino a raggiungere un composto omogeneo che risulterà molto molle.
Coprire con una pellicola trasparente e lasciare lievitare per tutta la notte (10-12 ore ) a temperatura ambiente.
L'indomani, unire al poolish gli ingredienti del secondo impasto aggiungendo prima l'acqua, poi la farina e infine il sale.
A questo punto si passa alla fase dell'impastamento che andrà fatto in ciotola, data la consistenza molliccia dell'impasto. Per facilitare questa operazione è necessario usare una ciotola con il manico per evitare che scivoli.
Quindi, procedere sbattendo l'impasto con un movimento dal basso verso l'alto, continuare per una decina di minuti finchè risulti liscio e omogeneo. Trasferire l'impasto in una teglia da forno unta d'olio, coprire con una pellicola trasparente e lasciare riposare per  1 ora nel forno spento con luce accesa.
Vista la consistenza molle dell'impasto, le pieghe di rinforzo in questa lavorazione sono particolarmente importanti per dare forza al reticolo glutinico che si estende rendendo l'impasto sempre più resistente.
In questa fase è consigliato avere le mani unte d'olio o bagnate d'acqua per evitare che l'impasto si attacchi alle mani e che diventi ingestibile.
Procedere quindi con una prima serie di pieghe, che naturalmente andranno fatte nello stesso contenitore in cui è stato messo a lievitare l'impasto.

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome: 7.jpg
Visite: 39
Dimensione: 3.6 KB
ID: 259677Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome: 6.jpg
Visite: 42
Dimensione: 3.1 KB
ID: 259699Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome: 5.jpg
Visite: 37
Dimensione: 3.1 KB
ID: 259680Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome: 4.jpg
Visite: 39
Dimensione: 3.2 KB
ID: 259681

Coprire con una pellicola trasparente e lasciare riposare per mezz'ora. Ripetere la serie di pieghe per altre tre volte a distanza di mezz'ora l'una dall'altra.
Trascorsi i 30 minuti dall'ultima serie di pieghe, prendere il contenitore e capovolgere l'impasto sulla spianatoia molto infarinata, allargare un pò con le mani sempre unte in modo da avere un rettangolo più o meno regolare e con la spatola spezzare l'impasto a metà.
Adagiare la ciabatta su un canovaccio infarinato e capovolgerla sulla teglia sollevando le estremità del canovaccio. 
Cuocere con il vapore ( basta mettere un pentolino pieno d'acqua nel forno), in forno statico e preriscaldato a 250°C per i primi 20 minuti, poi abbassare il forno a 150°C e continuare la cottura per altri 15 minuti.
Sfornare e lasciare raffreddare su una griglia.

Ed ecco il risultato!!







VOTA O CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

share su Facebook Condividi su Buzz Condividi su Reddit Condividi su MySpace vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita Condividi su Meemi segnala su Technotizie vota su Wikio vota su Fai Informazione vota su SEOTribu Add To Del.icio.us Digg This Fav This With Technorati segnala su ziczac Condividi su FriendFeed Stumble Upon Toolbar post<li>

1 commento:

Francesca ha detto...

Che bello riaverti nel web!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...