sabato 9 luglio 2011

LE VONGOLE!

Con questo caldo l'unico posto in cui si puo trovare un po di fresco è il nostro bellissimo mare sardo.
E proprio dal mare e dalle sue acque trasparenti e brillanti che mi è venuta voglia di andare al mercato e di comprare queste meraviglie! 
Che ne pensate? non sono bellissime?




Sal gel o la brina- Con il gelo o la brina
s’vara prest alla mattina.- si mette la barca in mare al mattino presto
Rotolat i calzon e scalz,-Arrotolati i pantaloni per non bagnarsi e scalzi
senza tnè cont dle buganz,- senza tener conto dei geloni
s,và a cappolà,-si va a pescare le vongole
perchè anca d’ivern sa da magnà.- perché anche d’inverno si deve mangiare
Ogni tant per arfas un tantin- Ogni tanto per tirarsi su un pochino
s’tacca la bocca tel fiasch del vin, - si beve direttamente dal fiasco
anca se el risultat poch convinc - anche se il risultato non convince tanto
tocca badà mali e girà el vinc. - bisogna essere presenti e continuare a girare l’argano
Dop tutta sta fatigata-Dopo tutta questa grande fatica
è pasata anca la giornata.- è passata un’altra giornata
S’arpassatl’osteria - Si bere un bicchiere di vino all’osteria
s’vièn a casa, un pas avanti e in indrìa,-si ritorna a casa barcollando
sa un canestr d’tribolazion -con un cesto pieno di stanchezze.
e na manciata d’ragion. -con una manciata di spiccioli,

1 commento:

cooksappe ha detto...

belline! ^^

Like