venerdì 22 dicembre 2017

Original New York Cheesecake Marta Steward



 New York Cheesecake





Ciao a tutti,
da una settimana circa sono tornata dal mio viaggio di nozze. Sono stata in una città stupenda, piena di colori, stupefacente e soprattutto così grande da avere la sensazione di essere piccola quanto una formica.
Per non parlare del fiume di persone che popolano questa città!
Avete presente una serata in discoteca, dove fare un passo diventa l'impresa più difficile del mondo ma allo stesso tempo vi sentite entusiasti della musica e continuate ugualmente a ballare?
Più o meno è questa la sensazione che provavo, era tutto così bello che non mi importava del caos, della lingua e della grandezza.
Penso che abbiate capito di quale città sto parlando, vero?
New York, the Big Apple!
Per renderli omaggio non potevo che proporre uno dei dolci più buoni che abbia mai mangiato: la Cheesecake!
La ricetta l'ho presa da una famosa blogger americana Martha Steward. Se come me volete assaggiare un po di America  entrate nel suo blog e curiosate. Ci sono tantissime ricette e non solo da provare.

Ingredienti per una tortiera da 26 cm con cerniera

Tutti i pesi elencati sono stati convertiti iin grammi.
64 gr Farina 00
1600 gr di Philadelphia a temperatura ambiente
250gr Panna acida
288 gr di zucchero
1 e 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
5 uova grandi a temperatura ambiente
1 pizzico di sale
Succo di 1 limone
700 gr Biscotti al burro
Burro morbido mezzo bicchiere


Procedimento 

Per prima cosa prendere un mixer da cucina e tritare i biscotti con il burro( se volete potete aggiungere un cucchiaio di zucchero).
Prendere una teglia,imburrarla e ricoprire il fondo fino ad uno spessore di 0,3 cm avendo cura di schiacciare bene i biscotti in modo che diventi tutto compatto e uniforme.
Cuocere in forno preriscaldato a 180 C per 15 minuti e lasciare raffreddare.
Nel frattempo in una capiente bowl lavorare in formaggio con una frusta elettrica per 3 minuti.
Aggiungere le uova poco per volta,la panna acida, l'estratto di vaniglia e il limone.
Inserire infine la farina mescolata con lo zucchero e il sale.
Mescolare con cura fino a quando non si ha un composto vellutato e omogeneo,senza grumi.
Prendere la teglia con il biscotto,che ormai sarà freddo, rimburrarla usando un foglio di carta assorbente e rivestirla esternamente con della carta alluminio( servirà per non fare entrare acqua durante la cottura a bagno maria). Versare fino quasi la superficie con la crema al formaggio e livellare la superficie con una spatola.
Per la cottura prendere la tortiera e posizionarla dentro una teglia più grande rettangolare. Riscaldate dell'acqua e versatela nella teglia più grande fino ad arrivare a metà di quella più piccola.
Cuocere in forno statico a 160C per circa 1 ora e 40. La torta deve dorarsi bene in superficie e all'interno non deve essere umida.
Una volta cotta, farla raffeddare per un ora dentro il forno con lo sportello socchiuso.
Mettere in frigo per almeno una notte prima di servire.


Buone Feste!!




VOTA O CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

share su Facebook Condividi su Buzz Condividi su Reddit Condividi su MySpace vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita Condividi su Meemi segnala su Technotizie vota su Wikio vota su Fai Informazione vota su SEOTribu Add To Del.icio.us Digg This Fav This With Technorati segnala su ziczac Condividi su FriendFeed Stumble Upon Toolbar post<li>

martedì 24 ottobre 2017

Torta Alta di Mele Natalia Cattelani

Ciao a tutti!
Ormai qui al nord il freddo è arrivato!
Dalla finestra del soggiorno di casa mia mi piace osservare la gente che passa.
Alcune persone hanno il cappotto, altre tengono stretti i loro vestiti estivi pensando che le temperature si rialzeranno.
E poi mi volto verso casa mia e verso la mia cucina e penso ...come riscaldarla ???
Trovata l'idea! Facciamo una buona torta, facile e veloce.
Ho preso la ricetta, sotto consiglio di mia madre, dal sito della prova del Cuoco e ho deciso di proporvela.








INGREDIENTI:


  • 400g di farina 00.
  • 3 cucchiaini di lievito per dolci.
  • 4 uova intere.
  • 130g di olio di semi di arachidi.
  • 200g di zucchero.
  • 50g di succo di arancia.
  • 4/5 mele renette.
  • 50g di zucchero



  • PROCEDIMENTO

    Per prima cosa tagliate le mele a cubetti, aggiungete circa 50 gr di zucchero e mettetele da parte.
    In una bowl lavorate per bene le uova con lo zucchero.
    Una volta rese spumose, aggiungere l'olio, il succo di arancia, la farina settacciata e il lievito.
    La farina va inserita in 2 o 3 volte avendo cura di incorporarla a mano facendo del movimenti rotatori dall'alto verso il basso.
    A  questo punto imburrare uno stampo a ciambella ( di 24 cm circa) e riempitelo con metà del preparato e metà dose di mele.
    Versate  il restante impasto e il resto delle mele a cui, se ci piace, potremmo aggiungere dei gherigli di noci.
    Infornate infine a 175 °C in forno statico per  60 minuti e a 180 per altri 15.







    VOTA O CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

    share su Facebook Condividi su Buzz Condividi su Reddit Condividi su MySpace vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita Condividi su Meemi segnala su Technotizie vota su Wikio vota su Fai Informazione vota su SEOTribu Add To Del.icio.us Digg This Fav This With Technorati segnala su ziczac Condividi su FriendFeed Stumble Upon Toolbar post<li>

    venerdì 4 agosto 2017

    TORTA AI 3 CIOCCOLATI di Luca Montersino


    Ciao a tutti,





    dopo tanto tempo di silenzio ritorno a scrivere su questo blog.
    Purtroppo la vita frenetica di tutti i giorni non mi da nemmeno il tempo di fermarmi e dedicare un po di tempo per scrivere qualche ricetta.
    Ma oggi ho detto basta!
    Ho deciso di ricominciare!
    Questo dolce mi ricorda tanti momenti della mia vita e non potevo non dargli l'importante che si merita. Qualcuno dice che sia il re dei dolci al cioccolato. Voi che ne pensate?
    Ogni strato è un sapore ed un emozione diversa, da quella più amara ed intensa a quella più dolce e leggera.
    Questo dolce rappresenta un po la mia vita, amara e dolce allo stesso tempo.















    Per il biscotto al cacao

    180 g di albumi
    190 g di zucchero semolato
    120 g di tuorli
    55 g di cacao amaro in polvere




    Montate gli albumi con lo zucchero fino a ottenere con composto sodo e lucido (Meringa).
    Unite a poco a poco  i tuorli mescolando dal basso verso l'alto e  il cacao setacciato. E' importante fare dei movimenti decisi ma nello stesso tempo delicate per non smontare il composto.
    Versate il composto in una teglia quadrata rivestita di carta da forno (circa 1 cm) e infornate a 190° in forno ventilato per circa 10 minuti.




    Per le bavaresi ai tre cioccolati

    400 g di latte fresco
    75 g di zucchero semolato
    225 g di tuorli
    16 g di gelatina in fogli da 2 g*( 18 g nella ricetta originale)
    750 g di panna fresca
    125 g di cioccolato fondente al 72%
    125 g di cioccolato al latte
    125 g di cioccolato bianco





    Per prima cosa tritate i tre cioccolati e metteteli in 3 bowl.
    Ammollate la gelatina in acqua fredda.
    Riscaldate il latte e a parte,montate i tuorli con lo zucchero fino a renderli ben spumosi.
    Appena le uova sono ben montate aggiungere il latte caldo.
    Versare il composto nella pentola e fate addensare a bagnomaria, mescolando continuamente fino a quando la temperature della crema raggiunge 85 °C.
    Spegnete la fiamma, aggiungete la gelatina ammollata e strizzata alla crema inglese ancora calda e mescolate fino al complete assorbimento.
    Fate ben raffreddare.
    A questo punto dividete la crema ottenuta in tre parti uguali (250 g ognuna. Io circa 200 g ognuna). Aggiungete a ciascuna bowl un tipo di cioccolato diverso, ridotto a pezzetti e fate sciogliere mescolando bene ognuna delle tre creme.
    Portare a 30° C e poi fate intiepidire leggermente.
    Semimontate in fine la panna e unitela a i tre composti. Usate 250 g di panna per tipo.




    Componiamo il dolce!!


    Siamo arrivati alla parte finale, quella più bella  ma anche la più delicata. Come ogni dolce di pasticceria che si rispetti, bisogna essere precisi e avere tanto amore.
    Prendete un anello in acciao e rivestitelo di acetato, in modo che le tre creme non si attacchino alle pareti.
    Riempite tre sacche da pasticceria, ogniugna con una crema  diversa e mettete da parte.
    Con un  altro anello di acciaio di diametro più piccolo del primo, coppate un disco di pasta biscotto e posizionatelo sul fondo dell'anello più grande.
    Poi prendete la crema al cioccoltato fondendente e formate il primo strato coprendo completamente la parte biscotto e mettete in freezer per 30 minuti.
    Ripete la stessa operazione per la crema al cioccolato latte e infine per quella bianca. (nella foto che ho postato non ho seguito questa regola perchè mi piaceva così, ma è giusto che vi scriva come è fatta quella originale.)




    Decorazione


    Per la decorazione decide voi cosa vi piace di più. Io l'ho rivestita con una ganache al cioccolato fondente (250 ml di panna e 200 g di cioccolato fondente). Ad alcune persone piace tenerla nuda, senza più strati. Ad altri piace decorarla con dei riccioli di cioccolato plastico.
    Insomma date spazio alla fantasia e sbizzaritevi. La ricotta di oggi è quella originale ma è giusto che ogniuno di noi dia il proprio tocco nel realizzarla :).




    Un abbraccio a tutti e buon fine settimana!




    VOTA O CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

    share su Facebook Condividi su Buzz Condividi su Reddit Condividi su MySpace vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita Condividi su Meemi segnala su Technotizie vota su Wikio vota su Fai Informazione vota su SEOTribu Add To Del.icio.us Digg This Fav This With Technorati segnala su ziczac Condividi su FriendFeed Stumble Upon Toolbar post<li>

    mercoledì 1 giugno 2016

    Torta allo yogurt ai sette vasetti

    Oggi vi propongo uno dei dolci piu' gettonati del web!
    Ottimo a colazione,merenda e come base per una torta farcita.
    Solitamente amo usare questa torta per farcirla con la frutta fresca e la panna. I ricordi dell'infanzia affiorano dolcemente nella mia mente.. Mia mamma e l'odore soave nella nostra cucina.. Per me e' ancora il dolce  piu' buono del mondo!!

    Dosi per una teglia da 24 cm di diametro
    Ingredienti: 

    1 vasetto di yogurt bianco
    2 vasetti di farina bianca 00
    1 vasetto di  Frumina
    1 vasetto di olio di semi
    2 vasetti  di zucchero
    3 uova medie
    1buccia grattuggiata di 1limone non trattato
    1 bustina di lievito per dolci

     Procedimento:
    Iniziare con  separare i tuorli dagli albumi in due bowl.
    Montare bene i tuorli con lo zucchero fino a quando sono chiari e spumosi.
    Aggiungere lo yogurt, l 'olio, il limone e mescolare con una spatola a mano.
    Setacciare la farina e unitela poco alla volta all'impasto avendo cura di farla incorporare a mano(movimento rotatorio dall'alto verso il basso).
    Unire il lievito e per ultimo gli albumi precedentemente montati a neve.
    Imburrare ed infarinare lo stampo. Versare l'impasto e cuocere con forno statico a 170 gradi per circa 40 minuti.



    VOTA O CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

    share su Facebook Condividi su Buzz Condividi su Reddit Condividi su MySpace vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita Condividi su Meemi segnala su Technotizie vota su Wikio vota su Fai Informazione vota su SEOTribu Add To Del.icio.us Digg This Fav This With Technorati segnala su ziczac Condividi su FriendFeed Stumble Upon Toolbar post<li>

    martedì 10 maggio 2016

    Crema mascarpone e fragole

    L'arrivo delle fragole, l'arrivo del caldo e delle lunghe giornate... L'arrivo di un goloso dolce facile e di grande effetto.

    Ingredienti x4 persone:

    250 gr mascarpone
    2 cucchiai di zucchero
    Vaniglia in bacche
    2 tuorli medi. 
    250gr di fragole

    Procedimento:

    In una bowl montare bene i tuorli con lo zucchero, aggiungere il mascarpone e la vaniglia. Lavorate bene con le fruste.
    Tagliate metà fragole in piccoli pezzetti e l'altra metà a fette.
    Prendete dei bicchierini e componente il dolce:
    sul fondo versate qualche fragolina ridotta in piccoli pezzi, poi la crema di mascarpone e infine decorate che le fragole tagliate a fette.
    Lasciare riposare in frigorifero per almeno 2 ore in modo da far rassodare per bene la crema. 


    VOTA O CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

    share su Facebook Condividi su Buzz Condividi su Reddit Condividi su MySpace vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita Condividi su Meemi segnala su Technotizie vota su Wikio vota su Fai Informazione vota su SEOTribu Add To Del.icio.us Digg This Fav This With Technorati segnala su ziczac Condividi su FriendFeed Stumble Upon Toolbar post<li>

    venerdì 25 settembre 2015

    I Cardinali della mia terra

    Ciao a tutti,
    ogni tanto torno pure io nel modo dei food blogger :)
    Oggi propongo una ricettina buona sia per la colazione che per merenda.
    I cardinali sardi! Così chiamati per la presenza di un  bel cappellino rosso che ricorda, appunto, il copricapo dei Cardinali.
    Ho preso la ricetta da un blogger sardo che ritengo bravissimo!
    Per mancanza di tempo non li ho farciti ne decorati, ho usato la ricetta come base per fare dei semplici muffin.
    Chi vuole vedere la ricetta completa puo guardare questo bellissimo blog :Cardinali Roberto Murgia.


    Ingredienti per 30 Cardinali:
    • 400 gr di farina 00
    • 400 gr di zucchero
    • 4 uova Medie
    • La scorza di un limone grattiggiata
    • 1 bicchierino di latte (150 g di latte)
    • 1 bicchierino di olio  di semi ( 150 g di olio)
    • 1 bustina di lievito

    Procedimento:

    Per prima cosa separate i tuorli dagli albumi.
    Montate i tuorli con lo zucchero fino a quando diventano gonfi, chiari e spumosi.
    Aggiungete poi la scorza di limone, e l'olio.
    Lavorate per bene e abbandonate la frusta elettrica.
    Aggiungete a poco a poco la farina settacciata, alternandola con il latte, e con una buona frusta a mano, lavorate il tutto avendo cura di girare l'impasto dal basso verso l'alto.
    Questo movimento serve per far incorporare aria e rendere il dolce più leggero.
    A questo punto aggiungete il lievito e per ultimo gli albumi montati a neve.
    Suddividere il composto in tanti pirottini e cuocere in forno statico a 180° per 15-20 minuti circa.
    Per evitare che durante la cottura il liquido all'interno dei pirottini si espanda è opportuno metterli in una teglia  per muffin.







    VOTA O CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

    share su Facebook Condividi su Buzz Condividi su Reddit Condividi su MySpace vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita Condividi su Meemi segnala su Technotizie vota su Wikio vota su Fai Informazione vota su SEOTribu Add To Del.icio.us Digg This Fav This With Technorati segnala su ziczac Condividi su FriendFeed Stumble Upon Toolbar post<li>

    lunedì 18 maggio 2015

    Polpettone in Crosta



    Ingredienti

    500 gr di carne mista di manzo e vintello macinata
    100 gr di parmigiano
    50 gr di pane grattugiato
    1 carota
    150 gr prosciutto cotto
    100 gr di speck
    100 gr di spinaci
    1 mozzarella
    1 uovo
    2 uova sode
    1 rotolo di pasta sfoglia
    prezzemolo
    sale q.b
    pepe q.b

    Procedimento
    Prendete una bowl e inserite la carne macinata, la carota grattuggiata, il parmigiano, l'uovo (precedentemente sbattuto), il pane grattuggiato, il prezzemolo, il sale e il pepe.
    Mescolate tutto assieme fino a formare un composto morbido ma sodo.
    Tagliate un foglio di carta da forno e stendete il macinato in una rettangolo, cercando di fare uno strato sottile circa 1 cm.
    Ricoprite lo strato di carne con il prosciutto cotto, gli spiaci, le uova sode e infine la mozzarella tagliata a fette.
    Aiutandovi con un estremità della carta da forno, arrotolate piano piano cercando di fare una leggera pressione tra un giro e l'altro e formate un grosso salsicciotto.
    Una volta formato, ricoprite la parte superiore con le fette di speck e fate riposare in frigo per circa 10 minuti (giusto il tempo di far rassodare la carne).
    Stendete la pasta sfoglia, bucherellatela e sistemate al centro il polpettone.
    Chiudete i lembi della pasta sfoglia coprendolo per bene.
    Con un coltello praticate diverse incisioni e qualche buchetto più largo in modo dar far fuoriuscire il vapore durante la cottura.
    Spennellate la superfice di pasta sfoglia con un filo d'olio e infornate a 180°C in forno ventilato per circa 20 minuti.
    Una volta cotto potrete tagliare le fette da servire, in un bel piatto da portata, dopo circa  15/20 minuti.
    Solo quando il polpettone sarà tiepido potrà essere gustato al meglio. 







    VOTA O CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

    share su Facebook Condividi su Buzz Condividi su Reddit Condividi su MySpace vota su OKNotizie salva su Segnalo vota su Diggita Condividi su Meemi segnala su Technotizie vota su Wikio vota su Fai Informazione vota su SEOTribu Add To Del.icio.us Digg This Fav This With Technorati segnala su ziczac Condividi su FriendFeed Stumble Upon Toolbar post<li>

    LinkWithin

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...